LE STRUTTURE RICETTIVE

Strutture ricettive

Durante i primi anni del suo ministero Don Jean ha iniziato ad occuparsi delle comunità che gli erano state assegnate facendo ogni giorno decine di chilometri in motocicletta.


Al di là dell'impraticabilità delle strade e il tempo perso ogni giorno tra la città di Atakpame e i "suoi villaggi", Jean ha maturato la necessità di un contatto continuo e costante con la popolazione del luogo, pertanto, è stata costruita una struttura di riferimento chiamata Casa dell'Accoglienza:
- è una struttura che offre ospitalità a coloro che seguono la comunità "dall'interno" e a coloro che dall'Italia si muovono per andare a prestare servizio ai progetti, quando necessario.
- è una struttura fornita di spazi che permettono d'immagazzinare e inventariare tutto il materiale proveniente dall'Italia che arriva in Togo via container.
- è una struttura di riferimento per la comunità.


 

Nella comunità centrale di Akpare, sono state costruite alcune piccole casette monolocali, così da provvedere all' alloggio degli insegnanti durante il periodo scolastico:
il personale docente è reperibile solo in città, ma i tratti stradali impraticabili tra città e campagne rendono gli spostamenti insostenibili.
La costruzione delle casette ha agevolato gli insegnanti mettendoli nelle condizioni migliori per poter svolgere il loro lavoro.


Di fronte alla Casa dell’Accoglienza si trova la chiesa madre costruita negli ultimi due anni.


Il video è tratto dal documentario "ACL75 in Movimento Verso l'Africa".
Nella prima parte è stato ripreso un incontro parrocchiale.
Nella seconda invece un frammento di vita quotidiana con i ragazzi ospitati nella casa.

LE FOTO

  • 01
  • 02
  • 03

IL VIDEO