PROGETTO ENERGIA

Progetto energia

Uno tra i numerosi problemi che Padre Jean si trova ad affrontare quotidianamente è la totale mancanza di energia elettrica nei villaggi in cui opera.

Per anni le principali strutture (Casa dell'Accoglienza e Dispensario Medico) hanno beneficiato del funzionamento di un generatore per la fornitura di corrente. Tuttavia, a fronte degli ingenti consumi di gasolio e il progressivo ingrandimento delle strutture ha reso insostenibile l'impiego dei generatori.

 

In meno di due anni sono stati installati due impianti fotovoltaici rispettivamente nell'area del Dispensario Medico di Ilama (Vai al Progetto Sanità) e della Casa dell'Accoglienza di Akpare (Vai a Strutture ricettive).

 

Entrambe le strutture possono finalmente autoalimentarsi.

 

Il primo impianto, quello destinato al dispensario è in funzione da ormai dal 2010 e fornisce energia alla piccola struttura ospedaliera, con il pozzo artesiano, l'alloggio del personale medico e paramedico. (Vai al i Territori in cui operiamo).

 

Il secondo impianto invece, realizzato alla fine del 2011 e situato al di sopra della Casa dell'Accoglienza, fornisce energia elettrica alla struttura in sé, alle 4 classi delle scuole elementari, alle scuole medie, agli alloggi degli insegnanti, alla chiesa vicina. (Vai al i Territori in cui operiamo).

LE FOTO

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08

INSTALLAZIONE DEL SECONDO IMPIANTO

  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28

INSTALLAZIONE DEL PRIMO IMPIANTO

  • 09
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22